millenial

Connessione. Cambiamento. Combattività.  L’universo Millenials poggia su questo triangolo che descrive la realtà del nostro tempo e detta le sue regole. Il gap tra le possibilità offerte dalle istituzioni e l’intraprendenza dei Millenials è quindi la distanza da colmare per una ripartenza dell’economia. Innovazione, Millenials e startup salveranno il mondo?

Millenials e startup. Vincenti si diventa

Notizie dal mondo dell’innovazione. Non è certo sfuggito il ritardo con cui il paese si muove verso la tecnologia e l’industria 4.0. Se nel campo dell’agri-food sostenibile l’Italia ha mostrato una sensibilità notevole, raggiungendo addirittura il terzo posto nel mondo per la materia, dall’altro si muove troppo lentamente.

Il nostro paese non riesce a creare condizioni adatte a seguire l’intraprendenza dei Millenials verso le startup. Il dinamismo dei mercati e il livello di benessere sociale trovano una vivacità notevole nelle dinamiche imprenditoriali dei Millenials. Eppure l’Italia arranca. Assistiamo a questo doppio binario per cui le strutture politiche e sociali istituzionali faticano e le idee corrono veloci.

Perché accade? Principalmente perché il paese non ha saputo investire in modo dinamico su innovazione e tecnologie adatte a snellire e controllare la burocrazia. Questo ritardo provoca difficoltà di controllo in diversi campi diversi: evasione fiscale, controllo dei capitali provenienti da attività illecite, truffe a carico dei piccoli investitori, controllo del territorio, abusivismo, inquinamento, abbandono di intere zone e negazione dei diritti per i cittadini. Eppure sono diverse le piattaforme e le startup nate per intervenire in soccorso delle istituzioni.

L’idea della Smart City, da sola, disegna l’immagine della città del futuro. Quanto siamo lontani dal raggiungerla?

millenial

Cecità. L’establishment che non vede

La critica dei Millenials alle istituzioni è senza dubbio quella di non essere in grado di utilizzare le loro capacità e competenze. I paesi non hanno saputo seguire in modo dinamico i cambiamenti messi in atto nelle conoscenze dei propri cittadini, dimenticando di creare strutture e mezzi per accogliere le nuove professioni e dar loro la giusta centralità lavorativa. La sfiducia nelle istituzioni non svilisce la forza delle idee e la rivoluzione rappresentata dai Millenials. Non hanno le certezze economiche né gli obiettivi solidi delle generazioni che li hanno preceduti. Eppure sono la carta vincente per interpretare l’universo economico e sociale in movimento.

Un report pubblicato dal Pew Research Center, da sempre attento a realizzare immagini realistiche della popolazione e dei cambiamenti sociali, rivela come i Millenials soffrano dell’abbandono delle istituzioni. Un abbandono che non riesce a toccare però la loro capacità di guardare al futuro con combattività e con la forza di idee brillanti.

burocrazia

Millenials e soluzioni 4.0

Siamo Millenials e risolviamo problemi! Dal preziosismo della citazione pulp alla Tarantino al mondo. Terreno di sfida e di costante investimento dei Millenials e delle startup a cui danno vita.dell’innovazione 4.0. La tendenza a individuare stili di vita improntati sulla qualità e sulla cura del tempo, sulla ricchezza individuata in beni esperienziali e quindi unici, ha condotto i Millenials a immaginare dimensioni di sviluppo economico con una vision totalmente innovativa. Nascono perciò le grandi campagne di Equity Crowdfunding che li vedono ottenere successi come promotori, venture capitalist, finanziatori o ideatori. Nascono le startup ibride, quelle che riscrivono tradizionali comparti dell’economia, della sharing economy, dell’agricoltura e del commercio, dell’industria manifatturiera e dell’healtcare.

L’intero comparto dell’industria 4.0 è affidata a imprenditori Millenials. Che nell’utilizzo della connettività, delle soft skills specifiche e nella necessità di dover inventare nuovi mezzi per emergere, dettano i tempi e le modalità del nostro universo innovativo. Sono già 11 i milioni di euro investiti al giugno 2018 in startup e progetti innovativi, raccolti attraverso campagne di crowdfunding.

I nuovi eroi sono millenials e startup. Sarà per questo che si incontreranno a Heroes 2018, dove i temi del Money&Value, delle nuove monete, della blockchain e della sharing economy saranno protagonisti.

E voi, cosa aspettate?

www.goheroes.it