Machine Learning, intelligenza artificiale e chatbot. Volgendo lo sguardo al futuro è impossibile immaginare sviluppi tecnologici che possano fare a meno di questi strumenti.

Alcune previsioni evidenziano come nei prossimi anni la sostenibilità, i cambi climatici e le problematiche ambientali, verranno affrontati grazie ad AI e Machine Learning, che saranno in prima linea. Un indizio in tale direzione è fornito anche dai colossi come Google, Amazon, Facebook, Apple e Microsoft, che stanno inglobando al proprio interno startup innovative nel campo AI che possano alimentare progetti di ricerca e prime soluzioni per aumentare le potenzialità della tecnologia.

Ecco perché al festival dell’innovazione non poteva mancare allora uno speech sull’argomento. Sarà con noi Sébastien Bratières, esperto di AI, chatbot e scienza dei dati e Phd all’Università di Cambridge sul machine learning. Director of AI presso Translated, la piattaforma di traduzione professionale online, dove Bratières guida le attività di ingegneria dell’Intelligenza Artificiale.

Translated è l’azienda attorno a cui l’imprenditore seriale Marco Trombetti ha sviluppato l’ecosistema di Pi Campus, un fondo di venture capital che ospita le startup in cui investe in villa di lusso convertite in uffici. Sébastien è anche responsabile del programma di Pi School relativo all’intelligenza artificiale.

La School of AI seleziona i migliori studenti di ingegneria per trasformarli in esperti di intelligenza artificiale. I partner e gli sponsor della scuola propongono agli studenti di risolvere vere sfide che alla fine potrebbero trasformarsi in opportunità di lavoro all’interno delle aziende. Il corso è gratuito per gli studenti, grazie alle borse di studio offerte dai partner. 

Sébastien, che ha ottenuto un dottorato di ricerca nel machine learning probabilistico con uno dei principali laboratori di ricerca del mondo a Cambridge, partecipa regolarmente a eventi internazionali che trattano di machine intelligence. Ha insegnato sia a professionisti che a studenti in istituzioni tra cui l’École Centrale a Parigi e la LUISS Business School a Roma. Fa anche revisioni tra pari per le conferenze di machine learning di primo livello fra cui ICML, NIPS e ICLR, e fa parte del comitato consultivo dell’Associazione italiana Machine Learning.

Con lui ci vediamo a Maratea, non perdetevi il suo intervento!