Il sole ed il mare di Maratea non sono mancati, certo erano in uno schermo, a distanza, come tutti gli speaker che hanno partecipato ad Heroes 2020 Digital Edition. 
Provare a far rivivere le emozioni del nostro evento online non è stato possibile, ma il fatto di esserci e di trasmettere con lo sfondo del panorama mozzafiato del mare marateota ci ha fatti sentire, nel nostro posto, quello dove ogni anno ed ad ogni costo gli eroi si incontrano.

L’impatto del Coronavirus sulle nostre vite e sull’economia è molto forte ed rende quanto mai necessario unire le forze per reagire insieme. Con questo spirito, abbiamo deciso di tornare ad organizzare Heroes, in versione digitale e totalmente gratuita.
Il tema della quinta edizione è stato Nuovo Ordine Mondiale, quello che ci sta imponendo la pandemia in atto, che altera equilibri già precari, fa emergere bisogni sempre più impellenti, richiede una riflessione ed un ripensamento del nostro modo di vivere e dell’approccio con le risorse a disposizione. 

Heroes 2020 è stato ricco di interviste, ospiti di fama mondiale, contenuti video inediti e tante sorprese.
Tra gli speaker che hanno partecipato lo scorso 2 ottobre  il professor Giulio Sapelli, Consigliere di Amministrazione di FEEM, che ha proposto un’interessante riflessione su questa drammatica crisi e sugli scenari futuri, Stefano Saladino, ceo di Mashub, intervistato da Mario Moroni che ha raccontato il format di successo da lui stesso ideato, Rinascita Digitale, nato durante il lockdown.
Poi spazio alla scienza con l’intervento del Dottor Riccardo Palmisano, Presidente dell’Assobiotec, che si è soffermato sulla pandemia come un’opportunità per l’Italia di crescere nel settore delle scienze della vita, e con Chiara Maiorino Education and Regional Manager (South Europe) at EIT Health InnoStars, che ha raccontato i casi di successo di Startup nate per trovare soluzioni all’emergenza sanitaria in atto.
Non poteva mancare una riflessione sulle tematiche ambientali e della sostenibilità con Francesca Zarri, Director Technology, R&D & Digital Eni, che  ci ha raccontato come l’innovazione tecnologica e digitale sia stata messa al centro del processo di trasformazione in corso nella Società, con l’obiettivo di rendere Eni sempre più agile, resiliente, efficace e profondamente sostenibile nelle proprie operazioni.
Heroes è un evento che mette sempre al centro le tematiche della cultura d’impresa che si impegna a diffondere anche attraverso il racconto delle storie delle più importanti realtà industriali italiane. Dopo Farinetti, Polegato, Barletta e molti altri, quest’anno abbiamo ospitato Marcello Gelo, Global Marketing Director di Mutti, che ha illustrato come una grande e storica azienda che opera in settore tradizionale si approccia all’innovazione soffermandosi su uno dei principali progetti in corso, Insta Factory.
Si può anche imparare a fare impresa grazie a percorsi di formazione e sostegno allo sviluppo del progetto per aspiranti startupper come Eni Joule, lanciata nel corso dell’evento dal Direttore Antonio Funiciello. Un’esperienza unica nel suo genere, gratuita, che permette di acquisire le competenze per dare vita a una startup grazie a formatori specializzati, esperti del settore e founder di realtà già affermate. 
La seconda parte della giornata si è aperta con l’approfondimento di Fabio Scacciavillani su Economia, finanza, sviluppo, innovazione ed è proseguita sui temi più tecnologici relativi a Intelligenza Artificiale e Blockchain. Ci hanno guidato nella riflessione Fabio Moioli Responsabile Microsoft Consulting & Services e Massimo Chiriatti, CTO Blockchain and Digital Currencies IBM Italia.
Ancora in tema startup e sul ruolo che queste realtà imprenditoriali innovative possono avere in un momento così delicato per l’economia italiana si è soffermato Roberto Sfoglietta ceo di Starting Finance Deal e dopo di lui Davide Orfanelli che ha raccontato dell’’importante opportunità dedicata a chi opera in questo ecosistema rappresentata dalla call GoBeyond; infine Massimo Ciaglia Startup coach e mentor si è soffermato sui metodi e le strategie da adottare per rimanere a galla nel mare in tempesta che è il Covid-19.
Un altro stakeholder importante con cui Heroes collabora da sempre  è rappresentato dall’Università, che nella sua terza missione si impegna a creare link tra mondo accademico e della ricerca e sistema imprenditoriale.
Sono intervenuti Antonello Garzoni,  Rettore della LUM che ha evidenziato quanto sia importante che l’università trasmetta conoscenze a cui vanno necessariamente affiancate le competenze  e Antonio Punzi, Direttore del corso di laurea in Giurisprudenza della LUISS Guido Carli che si è invece soffermato anche sugli aspetti giuridici di gestione della libertà personale spesso sacrificata in questo periodo per l’emergenza sanitaria.
Insomma anche quest’anno, nonostante le distanze, Heroes si è rivelato un evento ricco di contenuti di qualità ed ha offerto tanti spunti di riflessione suscitando l’interesse ed il coinvolgimento della community numerosissima che ha seguito l’evento .

L’appuntamento è per Heroes 2021 con l’auspicio che per la prossima edizione possiamo tornare ad incontrarci e a stringerci la mano.