Build, measure, learn. State per lanciare la vostra startup? La vostra idea è l’idea giusta? Dopo la costruzione di un prodotto, il test del prodotto sul mercato e l’analisi del risultato c’è l’execution. Quando la startup diventa un prodotto di successo.

Dal lean startup all’execution

È Eric Ries il guru del lean startup approach, un metodo che è già un protocollo consolidato per valutare l’impatto di una startup innovativa sul mercato. Il concetto di lean startup si basa sulle idee di Lean Software Development e Lean Thinking, teorie applicate all’innovazione nell’ambito delle aziende tradizionali. La lean startup diventa il metodo scientifico per individuare le migliori strategie per monetizzare e trasformare una startup in un successo economico. Ma il fulcro di ogni progetto innovativo è l’execution.

Se grande importanza nella creazione di una startup innovativa è rappresentata dall’idea, è fondamentale la fase successiva rappresentata dall’execution. Non è l’idea, è l’esecuzione. La forza di un approccio simile parte dal team di ogni startup e della sua capacità di guardare all’ecosistema economico di riferimento per disegnare una strategia vincente. Un team completo, in cui operano business, developer oltre a marketing e product expertise.

Un team motivato e incentrato sul prodotto, formato e legato al progetto. Test frequenti, lavoro veloce e capacità di monitorare in contemporanea mercato, prodotto, antagonisti e concorrenti, utenti e loro esigenze completano l’insieme delle attività quotidiane. In un lavoro di costante trasformazione e tempi rapidissimi, per i quali gli startupper dovranno essere pronti.

execution

Execution e teorie integrate

Money, money money! Ottenere successo (e dunque moneta) investendo e risparmiando moneta, tempo e energia. Il circolo virtuoso dell’execution è motore dell’innovazione per le startup nate nell’ecosistema che lega industria 4.0 e digital transformation. La startup improntata al lancio di un nuovo prodotto non utilizza un unico modello di sviluppo. Il lean startup approach è un ottimo modello di partenza.

LEGGI ANCHE: COSA FARAI DA GRANDE? CAREER OPPORTUNITIES E DIGITAL TRANSFORMATION

Ma la strategia di esecuzione deve utilizzare anche teorie integrate capaci di seguire contemporaneamente i competitor, di anticipare i desideri dell’utente e di modificare in tempo reale le caratteristiche del prodotto/servizio oggetto della startup. Vision, clienti, prodotto e cambiamento costante diventano capisaldi del processo di esecuzione dell’idea. Insieme a flessibilità e individuazione delle azioni da mettere in campo per raggiungere gli obiettivi.

Investire nella startup. Venture capital e crowdfunding

L’execution è momento necessario anche perché coinvolge in modo diretto il venture capital e il crowdfunding. Gli investitori intervengono in modo deciso col proprio capitale economico nella fase successiva a quella di partenza di ogni startup. Una execution strategy d’impatto si trasforma in un vantaggio enorme per la startup che può offrire una immagine vincente e un progetto concreto e tangibile per attrarre investitori. Sono le azioni e le strategie di execution, attraverso un investimento nella comunicazione, a presentare e a raccontare la startup. A concretizzare agli occhi degli investitori, i profitti rappresentati dalla startup. L’execution diventa l’aspetto più reale del percorso si ogni progetto innovativo.

LEGGI ANCHE: VENTURE CAPITALIST O COME DIVENTARLO, L’INTERVISTA AD ANDREA DI CAMILLO

A questo tema e ai legami fra moneta, investimenti e startup daremo ampio spazio a Heroes 2018.

www.goheroes.it